Centro di Spoleto – Località Strettura

Referente esclusivamente per i Ser.t o per i DSM:
Direttore: Bruna Vettoretti
Per gli altri visitatori: Anna Lucia Cuzzini Neri

La comunità accoglie in forma residenziale utenti maschi e femmine tossicOdipendenti inviati dai servizi sulle dipendenze (Ser.T. Ser.D., etc) con problematiche legate alla dipendenza di sostanze psicoattive e di alcol anche in terapia farmacologica e/o con limitazione della libertà da parte dell’autorità giudiziaria, anche con figli minori al seguito o in stato di gravidanza.

Il programma terapeutico è modulato sulle situazioni individuali, concordato con l’utente e con il servizio inviante, in linea con l’orientamento terapeutico della comunità.

A favore degli utenti è prevista una valutazione multidisciplinare effettuata da un equipe composta dalle seguenti figure professionali: medico psichiatrica, psicologico-psicoterapeuta e da educatori, che permette di formulare un programma terapeutico personalizzato finalizzato al recupero e alla riabilitazione della salute fisica, psichica e sociale.

La comunità garantisce, per gli utenti in particolare disagio familiare e sociale, un supporto per tutte le esigenze(sanitarie, scolastiche, legali) dei minori che si presentano durante la loro permanenza in struttura. La loro presenza prevede uno scambio costante di informazioni tra la struttura ed i Servizi Invianti, interagendo per una maggiore tutela degli stessi e comunque nel rispetto delle prescrizioni in atto. 
La convenzione in atto tra il C.A.S.T. e il Comune di Spoleto garantisce la possibilità di usufruire, in via privilegiata, dell’inserimento dei più piccoli presso gli Asili Nido comunali, a fronte del pagamento di una retta di frequenza fissa concordata.


Download convenzioni e accrediti